Le pardulas

Ecco un’altra della nostra tradizione, le pardulas. Difficile dire con certezza dove sono nate di sicuro c’è che si sono diffuse in tutta l’isola, e se un tempo era un dolce tipico del periodo pasquale e si preparava nelle cucine di casa adesso è diffuso in tutte le pasticcerie.
La di oggi è della nostra amica Susanna Seda, vi consiglio di seguirla sul suo profilo facebook (per seguire Susanna cliccate qui); Se volete conoscere le altre ricette pubblicate da Susanna su questo sito cliccate qui.

Le pardulas
Le pardulas
  • Difficoltà
  • CostoEconomico
  • Metodo di Forno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta …

150 g semola rimacinata
150 g farina 00
25 g strutto
q.b. acqua zuccherata

Per il ripieno …

1 kg ricotta di pecora
150 g zucchero semolato
3 uova (solo il tuorlo)
75 g granito (semola di grano tenero)
75 g farina 00
La scorza di un grattugiato
La scorza di due arance grattugiate
1 bustina zafferano
1 bicchierino limoncello

Strumenti

Passaggi

Mettere la ricotta in frigo all’interno di uno scolapasta con un peso sopra, in modo che perda il siero. Quando è bella asciutta schiacciare la ricotta, aggiungendo lo zucchero la buccia del e delle arance grattugiate, metà del liquore, lo zafferano e un pizzico di sale; fate assorbire tutti gli ingredienti.

Aggiungete ora uno per volta i tuorli, poi la semola e la farina; lasciate riposare in frigo tutta la notte affinchè lo zucchero si sciolga per bene. Una volta che siete pronti fate delle palline belle compatte e sistematele in un vassoio dove le lascierete riposare.

Preparate intanto la pasta con il classico e fatela riposare in frigo per almeno mezz’ora, tirare la pasta e fare dei cerchietti con il coppapasta, prendete le palline e con uno scottex asciugate l’umido che si è creato, dare la forma rotonda inumidendo le mani nel resto del liquore e poggiare nei dischetti di pasta.

Chiudere i dischetti intorno alle palline facendo 5/6 pizzichi. Scaldare il forno 175 °C in modalità statica e infornare, quando sono dorate vuol dire che sono pronte; di solito bastano 20 minuti: spegnete il forno ma lasciatele all’interno ancora per 5 minuti.

Servire con del buon miele o semplicemente con dello zucchero a velo.

Ma quanto sono buone!!!

Buonissime le Pardule, grazie ancora alla nostra amica Susanna, io vi saluto e vi do appuntamento alla prossima ricetta.

Ecco una selezione delle nostre creme …

Crema pasticceraCrema ChantillyCrema Diplomatica.

Alcuni dei nostri consigli per gli acquisti …

  Pochi grammi fanno la differenza tra un dolce perfetto e uno buono, ecco un’ottima bilancia di precisione;

  Il frullatore ad immersione ideale per la vostra cucina

  Vuoi una cottura sempre perfetta? Ecco il termometro per alimenti

Grazie per l’attenzione, vi ricordo tutte le mie pagine Social:

La pagina su Amazon di Fantasia e cucina: https://www.amazon.it/shop/fantasia_e_cucina

Il canale YouTube di Fantasia e cucina: http://www.youtube.com/c/ms65sar

La pagina Facebook di Fantasia e cucina: https://www.facebook.com/fantasiaecucina

Il gruppo Facebook di La in tavola: https://www.facebook.com/groups/LaSardegnaInTavola

Il profilo Instagram di Fantasia e cucina: https://www.instagram.com/fantasia_e_cucina/ La pagina Pinterest di Fantasia e cucina: www.pinterest.com/fantasiaecucina

In questo contenuto ci sono uno o più link di affiliazione

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 192 times, 1 visits today)
No tags for this post.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: