La colomba

La colomba è il dolce simbolo della santa Pasqua, assieme al classico Pasquale, la sua preparazione pur non essendo semplicissima è comunque alla portata di tutti, quella che vi pubblico oggi è la ricetta che ci ha dato la nostra super amica Anna Pedroni, ormai la conoscete tutti ma per quei pochi che ancora non la conoscono sbrigatevi a farlo cliccando qui; chi la vuole seguire sul suo profilo instagram può invece farlo cliccando qui.
Vediamo adesso cosa ci occorre per la colomba, tutte le dosi sono riferite alla preparazione di una colomba da un chilo.

La colomba
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Metodo di cottura
  • Italiana

Ingredienti

Mix di aromi:

  • 30 gdi miele
  • 1scorza grattugiata di arancia
  • 1scorza grattugiata di limone (piccolo)
  • 1 cucchiainodi vaniglia
  • 13 gdi Rum

Per l’impasto:

  • 335 gdi farina Manitoba Lo Conte, 460 w
  • 95 gdi zucchero semolato
  • 50 gdi latte interno
  • 2uova
  • 120 gdi a temperatura ambiente
  • 10 gdi di birra
  • 7 gdi fino
  • 55 gdi arancia candita

Per la copertura finale:

  • 2 cucchiaidi mandorle pelate
  • 2 cucchiaidi granella di zucchero
  • 2 cucchiaidi zucchero a velo

Preparazione

Preparazione del Mix di aromi:

  1. Preparate il mix di aromi e lasciatelo marinare per almeno 24 ore coperto con la pellicola trasparente.

Preparazione della glassa alle mandorle

  1. Tritate insieme alle farine le mandorle e le nocciole, aggiungete lo zucchero, mescolate e aggiungete gli albumi.

  2. Mescolate bene, risulterà un composto simile alla crema, chiudete con pellicola trasparente e conservate in frigo.

Preparazione dell’impasto:

  1. Agganciate nella planetaria la frusta K, versate la farina setacciata con il lievito sciolto nel latte e lo zucchero;

  2. Date qualche giro di planetaria, l’impasto sarà granuloso, aggiungete il mix aromatico e girate a velocità media sempre con la frusta K, aggiungete le uova una alla volta evitando di aggiungere il successivo fino al completo assorbimento del precedente.

  3. Girate a velocità medio/alta fino a che l’impasto non si aggrappa alla frusta, avrete un impasto molto morbido ma è giusto così.

  4. Iniziare ad aggiungere il burro a piccoli pezzi e solo quando i primi saranno perfettamente assorbiti potrete aggiungere gli altri e infine aggiungete il sale.

  5. Montate la frusta a uncino e lavorate a velocità alta per 2 minuti, ogni tanto spegnete l’impastatrice e versate l’impasto su un piano freddo per evitare che si scaldi e date qualche piega, (io metto il cestello in frigo per 2 minuti mentre l’impasto raffredda sul piano) ripetete questo passaggio più volte ma non perdetevi d’animo, vedrete che piano piano l’impasto diventerà consistente e prenderà corda, sarà perfetto quando farà il velo e sarà perfettamente liscio, lucido e non si spezza, dovrà staccarsi perfettamente dalle pareti dell’impastatrice.

  6. Rovesciate l’impasto sul piano freddo, stendetelo con le mani e versatevi al centro l’arancia candita, rimettete nella planetaria e fate fare 2 giri a bassa velocità per incorporare i canditi.

  7. Rovesciate l’impasto sul piano e pirlatelo facendolo ruotare su se stesso.

  8. Mettete l’impasto in una ciotola capiente, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in forno con la luce accesa finché non triplica il suo volume, ci possono volere dalle 6 alle 10 ore ( vi consiglio di impastare la sera prima e lasciar lievitare tutta la notte) non dovete avere fretta.

  9. Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro e stendetelo con le dita allargandolo sui bordi con le dita e dategli 2 pieghe a portafogli per 2 volte.

  10. Pirlate nuovamente, formate una palla e rimettete nella ciotola, coprite con pellicola trasparente e avvolgete con un telo, rimettete in forno con la luce accesa e fate riprendere la , ci vorrà circa 1 ora, quando vi accorgere che sta nuovamente lievitando mettete la ciotola nella parte più alta del vostro frigo, potete lasciarla a seconda delle vostre necessità da un minimo 8 h a un massimo di 24 ore.

  11. Trascorso il tempo, quando toglierete l’impasto dal frigo vedrete che non è lievitato se non di pochi cm, ma è maturato, lasciatelo a temperatura ambiente per 2 ore.

  12. Pesate all’impasto e dividetelo in 2 per dare forma al corpo e alle ali, la parte del corpo deve essere 100 gr in più rispetto a quello delle ali che dovrete dividere in 2 parti uguali.

  13. Fornate il corpo arrotolando tipo un salsicciotto e mettetelo al centro dello stampo e formate nello stesso modo le ali.

  14. Vi consiglio di mettere direttamente lo stampo nella teglia di cottura del forno mettendo nello stesso prima la parte del corpo e poi le ali.

  15. Coprite la colomba con pellicola a contatto e lasciate lievitare fino a 1 cm dal bordo, ci vorranno dalle 3 alle 6 ore.

  16. Aggiungete sopra la superficie della colomba la glassa (toglietela dal frigo 30 minuti prima) distribuendola con un cucchiaino o con la sac à poche e aggiungete infine la granella di zucchero e le mandorle, spolverate con abbondante zucchero a velo.

  17. Scaldate il forno a 170° e posizionate la teglia nella parte medio – bassa del forno e fate cuocere per circa 55 minuti avendo cura di non aprire il forno prima di 30 minuti.

  18. Se doveste rendervi conto che sta colorando troppo coprite la superficie con un foglio di alluminio.

  19. Qualche minuto prima di fine cottura posizionare la teglia nella parte più bassa del forno e proseguite la cottura facendo alla fine la prova stecchino.

  20. Lasciate raffreddare la vostra colomba per almeno 4 ore prima di consumarla.

  21. Mettete la colomba su un bel piatto per dolci, tagliatela a fette, servite e … BUON APPETITO!

  22. Ps. Se volete conservare la vostra colomba, sigillatela bene con pellicola trasparente, rimarrà soffice per 5 giorni.

W la Pasqua

E W la colomba Pasquale, ricetta davvero super questa della nostra amica Anna Pedroni che ringraziamo ancora per averla condivisa con noi.

Consigli per gli acquisti …

Ecco qua 5 bei stampi per Colombe da 1 kg … cliccate qui per vederli ed eventualmente acquistarli.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 92 times, 1 visits today)
No tags for this post.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: