Staccante per teglie

staccante tegliaStaccante per teglie.

Una delle prime regole quando si deve infornare una teglia è quella di passarci sul fondo e sui bordi olio oppure burro e poi infarinarla; se non facciamo questo molto probabilmente la nostra torta, dolce o salata che sia si attaccherà irrimediabilmente alla teglia, rischiando di rovinarla quando dobbiamo tirarla fuori.

un altra soluzione sarebbe quella di mettere sulla teglia un foglio di carta da forno, ma non è detto che sia più pratico, dobbiamo adattare il foglio alla forma della teglia, e poi la carta da forno nei bordi ha il brutto vizio di arricciarsi e questo pregiudica il risultato finale della nostra torta, la quale presenterà dei bordi irregolari.

Ecco la soluzione, facile e veloce da preparare, senza nessuna e con la possibilità di poterlo in frigo, vi serviranno semplicemente tre ingredienti: Olio, Farina e Burro. Come per magia questi tre sono intercambiabili, se volete uno staccante per senza glutine sostituite la farina classica con la farina di riso; il burro può essere sostituito con la margarina se volete qualcosa di più leggero e per quanto riguarda l’olio usate quello che più vi piace, basta che sia olio di semi.

Una volta preparato lo staccante per teglia potete metterlo in frigo all’interno di un vasetto, oppure in un flacone munito di spray se volete spruzzarlo sulla teglia invece che spalmarlo; ricordatevi però che in frigo questo composto tende a solidificarsi quindi abbiate cura di tirarlo fuori dal frigo un paio d’ore prima dell’uso.

Ecco le dosi e la modalità di preparazione dello staccante per teglie:

  • Olio di semi 80 ml;
  • Farina 50 gr;
  • Burro 50 gr.

Preparazione:

Lasciate il burro a temperatura ambiente qualche ora prima della preparazione, tagliatelo a dadini e assieme all’olio metteteli in un mixer o se ce l’avete nel Bimby; Fate andare il frullatore fin quando olio e burro si saranno ben amalgamati a questo punto aggiungete la farina e continuate a mixare fino a rendere il composto bello liscio e senza grumi.

Potete conservarlo in frigo fino ad un massimo di 3 settimane, comunque appena vi accorgete che si sta formando della muffa sulla crosticina buttatelo via e fatevene un nuovo barattolo.

Ecco di seguito la video ricetta

 

 

(Visited 1.009 times, 1 visits today)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: