Polpette pancetta e parmigiano

Le polpette sono sempre un ottima idea, le possiamo preparare sia per il pranzo che per la cena e vanno bene con tutto, sono innumerevoli le varianti ma oggi prepariamo le Polpette pancetta e parmigiano.
Veloci, facili, gustose … cosa vogliamo di più? Io le friggo, lo so … sono più pesanti ma secondo me anche più buone, ma volendo potete anche farle al forno, sono comunque ottime.
Bene, vediamo cosa ci occorre per farle e come procedere alla loro preparazione:

Polpette pancetta e parmigiano
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gdi carne di manzo tritata
  • 350 gdi spinaci
  • 200 gdi pancetta affumicata
  • 100 gdi parmigiano in scaglie
  • 100 gparmigiano grattugiato
  • 80 gdi pangrattato
  • 1uovo
  • q.b.olio extra vergine di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Preparazione

  1. Prendiamo una ciotola abbastanza capiente e mettiamoci dentro il trito di manzo assieme all’uovo, al pangrattato ed al parmigiano grattugiato, aggiustiamo di sale e pepe.

  2. Inumidiamo leggermente le mani e cominciamo a confezionare le nostre polpette, facciamole un po più grandi del solito perchè all’interno dovranno contenere le scaglie di parmigiano e la pancetta sminuzzata.

  3. Fate in modo che il ripieno resti al centro, quindi spingetelo con la punta delle dita all’interno e arrotoliamo di nuovo la polpetta;

  4. A questo punto non vi resta che friggerle in abbondante olio extra vergine di oliva. Se le volete più leggere prendete una teglia di alluminio, adagiate sul fondo un foglio di carta Fata ed infornate fino a quando le polpette cominciano a prendere colore, a questo punto le vostre Polpette pancetta e parmigiano sono pronte.

La carta Fata

Nota anche come la “carta dei miracoli” con la carta Fata potete fare di tutto, brevettata dallo chef italiano Fabio Tacchella una volta che l’avrete provata non potrete più farne a meno, se volete saperne di più cliccate su questa pagina.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 86 times, 1 visits today)
No tags for this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: