Ciambelle di pasta frolla Sarde

Da mangiare a chili queste Ciambelle di pasta frolla Sarde, buonissime e bellissime, da fare e rifare magari alternando il gusto della confettura, ma perchè sono “Sarde”? perchè queste ciambelle sono realizzate con la tipica pasta frolla sarda fatta con lo strutto al posto del burro, per tradizione sono più piccoline, ma a noi piacciono grandi … grazie alla nostra Gabriella per questa ricetta, ricordatevi di visitare il suo profilo Instagram cliccando qui. Se invece volete conoscere le sue tantissime sul nostro sito allora cliccate qui. Ma torniamo adesso alle Ciambelle di pasta frolla Sarde e vediamo come procedere alla preparazione e di cosa abbiamo bisogno.

Ciambelle di pasta frolla Sarde
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgdi 00
  • 100 gdi fecola di patate
  • 400 gdi semolato
  • 4uova intere
  • 2 bustinedi lievito per dolci
  • 2 bustinedi vanillina
  • La scorza grattugiata di due limoni biologici
  • 400 gdi strutto

Strumenti

Preparazione

  1. Impastare il tutto come fareste con la pasta frolla classica, potete farlo manualmente oppure utilizzare una planetaria.

  2. Una volta realizzato l’impasto racchiuderlo nella pellicola e farlo riposare in frigo per almeno 6 ore o preferibilmente per tutta la notte.

  3. Levare l’impasto dal frigo e stenderlo con un mattarello, con le formine rotonde o un coppapasta ricavate le ciambelline … ricordate che ogni ciambellina sarà composta da due pezzi, a uno dei quali con un’altra formina più piccola, magari a forma di stella dovrete asportare la parte centrale.

  4. Infornate a 180 gradi per 10/15 minuti, una vostra raffreddate sulla ciambellina intera spalmate la vostra marmellata o confettura preferita, adagiateci sopra l’altra ciambellina priva della parte centrale, spolverate di abbondante a velo e …. gnammmmm !!!

Meravigliose …

Grazie ancora alla nostra carissima Gabriella per queste Ciambelle di pasta frolla Sarde, e vi rinnovo l’invito a seguirla nei link che ho messo all’inizio della ricetta.

Consigli per gli acquisti …

Avete mai provato la frittura “ad aria”? se non lo avete fatto ve lo consiglio vivamente, le friggitrici ad aria rendono i fritti più leggeri, e non lasciano odori in cucina, cliccate qui per visionare la mia proposta.

Ancora dolci?

Se volete un altro dolce ecco dei fantastici biscottoni da inzuppo, cliccate qui per la ricetta completa.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 1.550 times, 1 visits today)
No tags for this post.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: