Arancini al burro

Quando si parla di arancini non si può non pensare alla Sicilia, perchè questo è veramente un piatto simbolo di quest’isola fantastica, gli Arancini al burro che vi proponiamo oggi sono una ricetta inviataci dalla nostra amica Giorgia.
Conosciamo subito Giorgia leggendo insieme la sua presentazione che ci ha inviato assieme alla ricetta:
“Immaginate una ragazza diciottenne siciliana che decide di lasciare casa per andare alla ricerca del suo futuro. Di nuove sensazioni, di apertura mentale.
Questa è la mia storia descritta in breve, una ragazza alla ricerca di esperienze che possano dare da mangiare alle sue ambizioni; una ragazza che forse vuole anche un po scappare dalla sua terra (la Sicilia) non cogliendone ancora la bellezza, perché immatura, acerba. E dopo qualche hanno di ricerche, ritrova nelle sue origini un’appartenenza profonda e cerca di riproporre le emozioni dell’infanzia attraverso piatti della tradizione, che gli ricordino casa.
Quella ragazza sono io, Giorgia, 27 anni, ancora alla ricerca di quel futuro tanto ambito in giro per il mondo, e che nel frattempo, cerco di avvicinarmi con sapori e odori per ritornare almeno con la mente nella mia terra.”

Sotto una squisita ricetta per realizzare la mia versione di arancinO, al maschile, come vuole la tradizione della mia città, Messina.

Arancini al burro
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per gli arancini al burro per 2 persone

Ingredienti per il riso

  • 160 gdi riso arborio
  • 1/2Cipolla bianca
  • 1/2 bicchieredi vino bianco
  • 1 ldi brodo vegetale
  • q.b.di Parmigiano
  • 25 gdi burro
  • 1 bustinadi zafferano

Ingredienti per la besciamella

  • 50 gdi burro
  • 50 gdi farina
  • 1/2 ldi latte
  • q.b.di noce moscata
  • 15 gdi Parmigiano
  • q.b.di sale
  • q.b.di pepe

Ingredienti per il ripieno

  • 100 gdi prosciutto
  • 80 gdi galbanino o mozzarella
  • 50 gdi besciamella

Ingredienti per la frittura

  • 1 ldi olio di semi di arachidi
  • 100 gdi acqua frizzante
  • 75 gdi farina
  • q.b.di pangrattato

Preparazione

  1. Informazione importante prima di iniziare: Faremo le preparazioni durante uno dei due pasti principali (pranzo o cena) per poi finirli a quello successivo. Tutti le preparazioni dovranno riposare durante il lasso di tempo che intercorre tra un pasto e l’altro.

  2. Iniziamo dal risotto: Tagliamo finemente una cipolla e lasciamola dorare in 3 giri d’olio, aggiungiamo successivamente il riso e lasciamolo tostare per 3-4 minuti girandolo con costanza.

  3.  Una volta tostato il riso sfumiamo con il vino bianco e lasciamo evaporare l’alcool. Aggiungiamo quindi poco alla volta il brodo assicurandoci di continuare il risotto fino a fine cottura. mantechiamo con abbondante parmigiano, burro e zafferano.

  4. Passiamo alla besciamelle: Facciamo scogliere il burro in un pentolino a fuoco dolce e prima che inizi a bruciare aggiungiamo la farina quindi mescoliamo fino ad ottenere un composto grumoso e denso. 

  5. Aggiungiamo quindi il latte e giriamo fino ad ottenere la nostra besciamelle densa e non liquida. Completiamo con noce moscata, pepe, sale e parmigiano a volontà.

  6. Lasciamo quindi riposare tutte le preparazioni per mezza giornata.

  7. Passata la nostra mezza giornata ora è il momento di formare i nostri arancini: Non tutti hanno la dote della mano ad arancino per raggiungere la dimensione perfetta sappiate però che l’arancino raddoppierà il suo volume una volta farcito.

  8. Quindi facciamo delle piccole palle di riso tutte uguali. Una volte fatte disponiamo la pallina sulla mano e appiattiamola sul palmo, quindi riempiamo con il condimento (prosciutto sminuzzato, un tocchetto di mozzarella e 1 cucchiaino di besciamelle).

  9. Richiudiamo facendo attenzione a non far fuoriuscire l’interno. Un consiglio furbo è quello di bagnare le mani o usare un guanto durante questa fase.

  10. Arancini al burro

    A questo punto prepariamo una normalissima pastella (farina e acqua frizzante) e impaniamo con pan grattato.

  11. Ripetiamo l’operazione 2 volte per una panatura più croccante. Friggiamo in abbondante olio di semi bollente.

Conclusioni.

Grazie davvero Giorgia per la tua versione degli Arancini al burro, chi vuole seguire la nostra amica e restare sempre aggiornato sulle sue gustosissime ricette può farlo visitando il suo profilo Instagram cliccando qui.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 53 times, 1 visits today)
No tags for this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: